Storia delle infografiche: Charles Joseph Minard

Storia delle infografiche: Charles Joseph Minard

C’erano una volta le infografiche.
La campagna di Russia secondo Charles Joseph Minard

 

L’infografica – vale a dire la rappresentazione visuale avanzata di dati, numeri, processi e informazioni – è un linguaggio (quasi) universale, vincente perché capace di trasformare creativamente i dati e trasportarli in un campo più semplice – quello visivo, a cui siamo maggiormente sensibili – comunicando a una vasta audience.

Attraverso un equilibrio ragionato tra estetica e funzionalità, tra ricchezza di dati e velocità di lettura, l’infografica fa sì che, con un solo bel colpo d’occhio, si abbia una visione d’insieme efficace e immediatamente significativa.

La forza comunicativa dell’infografica è nota da tempo: straordinari sono i documenti elaborati sin dalla metà dell’800, frutto della sete di sapere di professionisti di diversa competenza e provenienza.

Cominciamo questo viaggio nella storia delle infografiche con una delle più celebri in assoluto: la geniale rappresentazione della campagna di Russia di Napoleone realizzata da Charles Joseph Minard, considerata da Edward Tufte, uno dei massimi esperti contemporanei in materia, la migliore visualizzazione statistica di sempre.

 

 

La genialità di Minard è stata quella di rappresentare in un’unica immagine bidimensionale ben sei variabili: dimensione dell’esercito, latitudine, longitudine, percorso delle truppe, temperature, flusso temporale. Vediamole nel dettaglio.

Il numero di soldati partecipanti è rappresentato dall’ampiezza delle zone colorate in una scala di un millimetro per ogni diecimila uomini. Il flusso beige rappresenta gli uomini che entrarono in Russia, quello nero quelli che lo lasciano. Il numero dei soldati è appuntato anche ad intervalli regolari.
Il confronto tra i soldati partiti e quelli tornati è davvero impressionante.

Le temperature (in scala Réaumur) sono indicate nella parte inferiore della rappresentazione e devono essere temporalmente lette da destra a sinistra: in questo modo si mostra in modo evidente come il progressivo peggioramento climatico fu un fattore determinante per la disfatta.

La tavola di Minard rappresenta un esempio davvero virtuoso delle potenzialità di sintesi e di impatto complessivo offerte dalle infografiche.

 

Interessante, vero?

Al prossimo articolo, dedicato all’infermiera pioniera delle infografiche!

 

L’argomento ti ha interessato?

Contattaci